GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 188 DI ∞

Windows 10 – Privacy

Bentornato Goodlier, bentornata.

Oggi ti spiego la sezione Privacy del pannello delle impostazioni in Windows 10.

Cos’è?

Ti permette di impostare parametri per tutelare la tua privacy in relazione ai programmi ed alle periferiche che impieghi.

Potrai gestire in maniera quasi maniacale le impostazioni.

Come accedo?

Dal pulsante “Start”, individua l’icona ingranaggio e dalla nuova finestra clicca sul pulsante “Privacy”.

Nascerà una lista di sottosezioni molto popolata.

  • Generale
  • Posizione
  • Fotocamera
  • Microfono
  • Notifiche
  • Riconoscimento vocale, input penna e digitazione
  • Info account
  • Contatti
  • Calendario
  • Cronologia delle chiamate
  • E-mail
  • Messaggistica
  • Radio
  • Altri dispositivi
  • Feedback e diagnostica
  • App in background

In ognuna troverai varie voci che ti permetteranno di impostare parametri dedicati per rendere libero l’accesso alle tue informazioni o tutelarle.

Nella sottosezione “Generale” dei cursori ti permettono di gestire le opzioni privacy.

Le App potranno utilizzare o meno un tuo numero identificativo ID.

Attivando il filtro SmartScreen verranno controllati gli indirizzi dei siti che visiterai tramite le APP scaricate dallo store, per rilevare potenziali siti pericolosi.

Un altro cursore permette di inviare alla Microsoft info sul tuo metodo di scrittura per migliorare la digitazione in futuro.

Un cursore dedicato alle lingue permette ai siti di rilevare le lingue in uso per fornirti contenuti dedicati alla tua area geografica.

Un altro cursore consente la continuazione di esperienza d’uso tra i vari dispositivi.

Infatti, abilitandolo, potrai avviare la continuazione di un esperienza iniziata su un dispositivo terminandola o proseguendolo su un altro.

Un ultimo, per questa sottosezione, è relativo all’uso del Bluetooth.

Le APP degli altri tuoi dispositivi potranno aprire APP in questo dispositivo per continuare l’esperienza d’uso.

La sottosezione “Posizione” permette di impostare il rilevamento della posizione per tutte o parte delle APP attive nel dispositivo.

Se non vuoi fornire la posizione precisa, imposta parametri generici come città o CAP o un luogo predefinito.

Un pulsante ti consente di cancellare la cronologia delle posizioni.

Infine una serie di altri cursori ti permettono di selezionare o meno l’utilizzo della cronologia per singola APP.

La sottosezione “Fotocamera” permette o meno alle APP di poter utilizzare la fotocamera del dispositivo.

Un cursore generale ed altri singoli permettono una scelta più granulare.

La sottosezione “Microfono” è equivalente a quanto specificato per fotocamera, ma in questo caso per il microfono.

La sottosezione “Notifiche” abilita l’accesso alle notifiche del sistema operativo da parte delle APP.

In caso di presenza di APP dedicate puoi eseguire una selezione per singola APP.

La successiva sottosezione gestisce le info su di te.

Windows e Cortana possono riconoscere la tua voce e la grafia per proporti suggerimenti dedicati al tuo modo di utilizzare il PC.

Con “Info account” consenti o meno alle APP di accedere alle informazioni sul tuo account come nome, immagine profilo, ecc.

In caso di presenza di APP dedicate puoi eseguire una selezione per singola APP.

La sottosezione “Contatti” consente o meno alle APP di accedere alla lista dei tuoi contatti.

Con la presenza di una lista di APP puoi eseguire una selezione per singola APP.

La sottosezione “Calendario” consente o meno alle APP di accedere al calendario per visionare eventuali appuntamenti, note, ecc.

Un cursore generale ed altri singoli permettono una scelta per singola APP.

La successiva sottosezione consente alle APP di accedere o meno alle cronologia delle chiamate che effettui.

La presenza di una lista di APP puoi eseguire una selezione per singola APP.

La sottosezione “E-mail” consente alle APP di accedere alle tue E-mail ed anche di inviarne se occorre.

Altri cursori possono essere selezionati per singola APP.

Con la sottosezione “Messaggistica” puoi consentire alle APP di leggere o inviare SMS o MMS se possibile ovviamente.

Puoi parzializzare anche la scelta per singola APP.

Con la sottosezione “Radioconsenti o meno che le APP dedicate possano controllare la radio del dispositivo o tecnologia annessa come Bluetooth per invio o ricezione dei pacchetti dati per il suo ascolto.

In presenza di una lista di APP anche in questo caso puoi ottimizzare la scelta.

La sottosezione “Altri dispositivi” consente o meno la condivisione di informazioni tra i vari dispositivi con sincronizzazione annessa.

Il cursore relativo a USB Flash Drive abilita o meno l’uso delle periferiche USB, se connesse, da parte delle APP che ne richiedono l’uso.

In tal caso non sono da intendersi solo supporti memoria, ma qualsiasi dispositivo a connessione USB.

La sottosezione “Feedback e diagnostica” chiede se poter ricevere dalla Microsoft feedback in automatico con una certa frequenza o mai.

Anche poter ricevere dati di diagnostica ed utilizzo sul tuo dispositivo in maniera limitata o completa.

L’ultima sottosezione consente o meno la scelta di quali APP possono lavorare in background ricevendo informazioni, inviare notifiche o essere aggiornate anche quando non vengono utilizzate.

La nota a margine è che ciò può aumentare o diminuire il consumo di energia e risorse se attivati o meno i cursori relativi.

 

La vastità delle possibile scelte rende migliore la parzializzazione delle informazioni tue o del dispositivo che possono giungere a terze parti o impiegate dalle APP.

Ricorda che disabilitando le funzionalità della privacy in taluni casi può inficiare la funzionalità della specifica APP.

Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao Goodlier.

Carlo 

Foto di:

Screenshot realizzati da TheGoodly

P.S.= Buona formazione e condivisione Goodlier.

Puoi scegliere di seguire il percorso anche su:

Print Friendly, PDF & Email