GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 177 DI ∞

Windows 10 – Anniversary Update

Bentornato Goodlier, bentornata.

Oggi ti parlo dell’ultimo corposo aggiornamento importante messo a disposizione della Microsoft lo scorso agosto chiamato Anniversary update per Windows 10.

aggiornamento windows

Cos’è?

È un aggiornamento gratuito rilasciato in corrispondenza del primo anniversario dal rilascio di Windows 10.

Sarà scaricabile ed installabile per tutti i PC che hanno installato Windows 10.

La versione è numerata con codice 1607 che potrai verificare mandando in esecuzione il comando “winver” dalla casella “Esegui” o dal “Prompt dei comandi”.

windows 10 1607

Di norma potresti averlo già trovato tra gli aggiornamenti automatici di Windows update e, se così fosse, potresti trovare il sistema operativo già aggiornato quando visioni questa lezione.

Quali novità?

Ce ne sono diverse. Alcune non le introdurrò in quanto dedicate alla console Xbox ed altro.

Ecco cosa andrà ad intaccare principalmente:

Interfaccia menù “Start” diventa più compatto comprendendo tutti i pulsanti per l’interazione

  • Windows ink per scrivere sullo schermo del dispositivo come se usassimo la penna su un foglio di carta
  • Cortana migliorata l’assistente vocale
  • Microsoft Edge con migliori prestazioni ed integrazioni delle estensioni
  • Windows Defender per un aumento della protezione del PC
  • Windows Hello per l’accesso e autenticazione biometrica
  • Centro operativo con più opzioni
  • Aggiornamenti con una gestione più personalizzabile

La trattazione dei programmi e funzionalità la rimandiamo al futuro, ora concentriamoci su come eseguire l’aggiornamento.

Come lo ottengo?

Puoi avviare l’aggiornamento in maniera manuale dal sito della Microsoft.

Cliccando sul pulsante “Aggiorna ora” scaricherai un eseguibile Windows 10 Upgrade.

Una volta avviato, porterà la nuova versione di Windows 10 sul tuo PC.

download media creation tool

Puoi ottenere invece il file “ISO” tramite il pulsante “Scarica ora lo strumento”.

Scaricherai un piccolo programma Media Creation Tool che ti permetterà di scaricare il file ISO e creare il supporto con il quale eseguire l’aggiornamento o l’installazione.

Il download del file immagine è di circa 3GB.

Queste due possibilità sostanzialmente portano allo stesso risultato.

Dopo aver scaricato il file ed avviando l’eseguibile, partirà una procedura guidata che ti porterà ad aggiornare Windows 10 in modo simile a quanto hai visto fare nei passaggi da Windows 7 o 8.1 Update verso Windows 10 nella lezione 169 con tutorial annesso o per eseguire un’installazione pulita nella lezione 170 e videotutorial.

media creation tool

Potrai semplicemente aggiornare il sistema operativo o creare un supporto d’installazione (DVD o USB) ed eseguire successivamente l’aggiornamento come visto nella lezione 168 e video.

Durante l’aggiornamento, i file ed i programmi installati non verranno intaccati a meno che non impieghi il file ISO, nel qual caso durante il processo potrai decidere se mantenere i tuoi file e programmi o spazzare via tutto con un’installazione pulita.

Creando un supporto ti sarà utile per installare Windows 10 (1607) o aggiornarlo su più PC.

Avviato l’aggiornamento, in una prima fase verranno verificate le caratteristiche del tuo PC per rilevare eventuali conflitti.

controllo compatibilità

Successivamente verrà eseguito il download con un tempo variabile.

preparazioone aggiornamento windows

In seguito avverrà la vera fase di aggiornamento.

aggiornamento windows

Per tutta questa fase potrai ancora utilizzare il PC, ma durante la fase d’installazione no, in quanto lo stesso verrà riavviato più volte.

riavvio pc

Segui che tutto fili liscio come sai fare ormai, in virtù della lezione dedicata all’upgrade a Windows 10.

anniversary update

Terminato l’aggiornamento, in caso di problemi, potrai tornare alla versione precedente come spiegato nella lezione 172 e videotutorial.

Quanto appena scritto è valido solo se hai eseguito un aggiornamento mantenendo file e programmi.

Nel caso avessi aggiornato alla versione 1607 con installazione pulita, non ci saranno più i file necessari per tornare indietro.

ripristino pc

Se tutto funziona correttamente, è conveniente liberare un bel po’ di spazio nel disco rigido eliminando svariati GB di cartelle e file di aggiornamento e la precedente versione di Windows 10.

Aprendo “Esplora file” sotto la cartella C potresti trovare le seguenti cartelle:

  • ESD
  • Windows.old
  • Windows10Upgrade

L’operazione potrebbe avvenire in automatico su richiesta del sistema operativo, al presentarsi del desktop post aggiornamento.

windows.old

Se non riuscissi ad eliminare le cartelle manualmente, potrai eseguire tale rimozione impiegando un Live CD di qualsiasi sistema operativo.

dimensioni windows.old

Dopo tale rimozione, pur tentando, il ripristino alla versione precedente non avverrà mancando i file necessari.

reimposta pc

 

Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao Goodlier.

Carlo 

Foto di:

Screenshot realizzati da TheGoodly

P.S.= Buona formazione e condivisione Goodlier.

Puoi scegliere di seguire il percorso anche su:

Print Friendly, PDF & Email