GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 118 DI ∞

PANNELLO DI CONTROLLO – OPZIONI RISPARMIO ENERGIA

Bentornato Goodlier, bentornata.

Oggi parliamo di ecologia spiegando come risparmiare energia tramite la sezione del Pannello di Controllo “Opzioni Risparmio Energia”.

A cosa serve?

opzioni prestazioni elevate

Credo che non sia necessario aggiungere altro e quindi posso terminare la lezione ora….. 😉

In pratica puoi decidere di come gestire alcuni consumi del tuo computer. Ciò può non interessarti più di tanto nel caso di un desktop (non è vero), ma per un dispositivo portatile certamente non è da sottovalutare. La durata di una batteria diminuisce col passare del tempo.

Questa sezione permette di scegliere le combinazioni d’uso di hardware e software per una risposta più ecologia ed economica oppure più performante, ma dispendiosa ed “inquinante”.

Come punto chiarificatore devi sapere che un computer più performante consuma più energia, mentre risparmiando sui consumi si ottengono minori prestazioni. A te la scelta…

Come accedo?

accesso opzioni risparmio energia

Start, Pannello di Controllo e clicca su “Opzioni Risparmio Energia”.

Una volta entrato/a nella sezione hai la possibilità con un semplice clic d’impostare il parametro di gestione dei consumi.

Potrai scegliere 3 diversi approcci:

1. Bilanciato

2. Prestazioni elevate

3. Risparmio di energia

combinazioni risparmio energia

La prima preferenza ti consente di bilanciare consumi e prestazioni sull’hardware compatibile a tali impostazioni.

La seconda opzione consente di ottenere le massime prestazioni per la specifica macchina, ma a scapito di un maggior consumo di corrente.

La terza opzione potrebbe essere nascosta, ma cliccando su “Mostra combinazioni aggiuntive” si rivelerà. Essa dà il massimo del risparmio energetico degradando le prestazioni ove possibile.

Accanto ad ogni scelta trovi un altro pulsante con la scritta “Modifica impostazioni combinazioni”.

Nella nuova finestra potrai scegliere, da un menù a tendina, dopo quanti minuti di inattività si spegnerà automaticamente il monitor.

Potrai decidere di non spegnerlo mai o scegliere un tempo che va da 1 minuto a diverse ore. Se dovessi scegliere per un risparmio, io imposterei un tempo ragionevole di pochi minuti.

disattivazione schermo

Il pulsante “Ripristina impostazioni predefinite per questa combinazione” riporta il valore temporale a quanto deciso dalla Microsoft.

Il pulsante “Cambia impostazioni avanzate” ti consente l’accesso alla sezione delle impostazioni avanzate per la gestione del risparmio energetico.

Qui puoi sbizzarrirti in quanto visionerai ed interagirai con un’ampia lista di impostazioni, rendendo particolarmente personalizzate le opzioni per il risparmio energetico.

Scegli una delle 3 combinazioni di cui sopra. Fatto ciò puoi selezionare, dalla lista nella nuova finestra, una ad una le opzioni ed impostare il valore che ritieni più opportuno per l’utilizzo che ne farai del tuo sistema operativo/computer.

Questa, una lista delle impostazioni che potrai eseguire e che verosimilmente troverai nella sezione:

  • Impostazione password alla riattivazione dopo la sospensione PC
  • Disattivazione disco rigido dopo un periodo di tempo
  • Impostazione sfondo del desktop
  • Impostazione scheda wireless
  • Impostazione della sospensione computer
  • Sospensione selettiva porte U.S.B.
  • Impostazione pulsanti apertura coperchio cabinet
  • Impostazione scheda P.C.I. Express
  • Risparmio energia del processore
  • Disattivazione schermo
  • Impostazioni multimediali

opzioni prestazioni elevate

Come vedi, puoi decidere di personalizzare di molto la gestione dei consumi in vari parametri.

Un punto di vista strettamente personale mi porta a selezionare sempre valori per rendere quanto più reattivo il sistema operativo e quindi una rapida sintesi delle impostazioni che ti suggerirei a riguardo è di selezionare le prestazioni elevate come linea generale.

Disattiverei la password necessaria alla riattivazione dopo la modalità di sospensione del sistema operativo, non disattiverei il disco rigido mai.

Inoltre sospenderei la funzione presentazione per lo sfondo del desktop ed imposterei il risparmio energetico massimo per la scheda wireless (non utilizzandola) e disabiliterei lo stato di ibernazione.

Per le porte U.S.B. disabiliterei la sospensione selettiva e non farei intervenire il sistema per quel che riguarda eventuali presenze di pulsante di sicurezza sul coperchio (cabinet) del PC. Per il pulsante di alimentazione imposterei l’arresto del sistema alla sua pressione.

opzioni pulsante alimentazione

Se non utilizzi una scheda P.C.I. Express seleziona “Risparmio energia massimo”.

Per quel che riguarda il processore inserirei il valore 100% per il livello massimo e minimo delle prestazioni del processore, impostando “Attiva” i criteri di raffreddamento del sistema.

Per la disattivazione dello schermo di norma imposto il valore “Mai”, curandomi di spegnerlo manualmente se eseguo procedure che non necessitano la mia presenza davanti al monitor, come rendering video o download file, ecc.

Infine per le impostazioni multimediali, in caso di condivisione file, impedisco al computer di passare allo stato di sospensione e durante eventuale riproduzione video imposto “Ottimizza qualità video”.

Sottolineo che queste sono le impostazioni del mio sistema operativo e che devi ovviamente tener in considerazione solo per lo scopo didattico del caso.

Sarà tua cura impostare tali parametri in base alle tue necessità.

Termino dicendo che il pulsante “Ripristina combinazione predefinita”, reimposta i valori dei parametri in base ai valori definiti dalla Microsoft per la tipologia di combinazione che avrai scelto tra le 3 disponibili.

Ci leggiamo alla prox lezione per nuove info sul Pannello di Controllo.

Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao Goodlier.

Carlo

P.S.= Serene feste a te ed a tutte le persone che conosci, Goodlier.

Foto di:

Screenshot realizzati da TheGoodly

P.S.S.= Buona formazione e condivisione Goodlier.

Puoi scegliere di seguire il percorso anche su:

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 118 DI ∞ — 2 commenti

  1. Ciao Carlo, io non disabiliterei lo stato di ibernazione in quanto una volta ibernato, il pc non consuma energia. L’ibernazione consuma solo un certo spazio sul disco fisso. Il risveglio di pc ibernato è più rapido di quello di un pc che si avvia da zero e quindi alla fine, la possibilità di ibernare il pc si traduce in un risparmio sulla batteria.
    ciao
    bidddo

    • Carissimo Bidddo, più che condivisibile la tua puntuale correzione.

      Anzi aggiungerei che è da tenere in forte considerazione la possibilità di impiegare l’ibernazine in luogo dello spegnimento, proprio per migliorare la reattività del computer.

      Grazie come sempre per la tua supervisione e collaborazione.

      Ciao Carlo alla prox e serene feste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *