GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 94 DI ∞

I DRIVER  Parte 2

Bentornato/a Goodlier.
 
Ecco altre info sui driver. Andiamo a scovare i dinosauri…
 
I driver datati dove li trovo?
 
calendar

Se il dispositivo è un po’ vecchiotto, potresti avere la sorpresa che il fornitore non fornisca più il supporto software per i driver. Se i suggerimenti nella precedente lezione non ti hanno aiutato, la soluzione è iniziare a navigare nell’oceano di internet.

Puoi tentare i canali P2P (leggi Emule, uTorrent, ecc) o più semplicemente la classica ricerca partendo dai motori informatici.

Sarà una ricerca lunga ed ostica anche densa di minacce per file fasulli o veri e propri malware.
Con le armi giuste puoi difenderti alla grande, sfruttando appunto la virtualizzazione testando i file scaricati.

Per eseguire la ricerca dei driver nei motori scrivi la marca e modello del dispositivo aggiungendo il prefisso o suffisso “driver”. Se sei fortunato/a nelle prime pagine riuscirai ad individuare qualcosa di utile.

Altra possibilità è vedere se questo dispositivo è stato mai installato su un computer. In caso positivo potrai estrarre una copia da quel sistema operativo e tentare la sua installazione nel tuo.
L’estrazione di un driver puoi eseguirla molto semplicemente utilizzando programmi dedicati come “Driver Max” (gratuito).

Una volta installato esegui una scansione dei dispositivi per poi esportarli su una pendrive ed installare/importare/ripristinare sul computer privo.

A margine di questo discorso ti dico che può esistere la possibilità che il sistema operativo, subito dopo averlo installato, non riesca ad acquisire tutti i driver delle periferiche presenti nel computer.

In alcuni casi eliminerai il problema tramite i dischi ottici a supporto del PC o dei dispositivi che hai acquistato, ma a volte non li possiedi o non sono compatibili col nuovo sistema operativo.

Eseguendo una verifica troverai nella lista delle periferiche nella sezione “Gestione Dispositivi” (a tempo debito descriverò la sezione) del “Pannello Controllo” una scritta del tipo “dispositivo sconosciuto” con magari un punto interrogativo/esclamativo giallo.

Puoi tentare di individuare la periferica in diversi modi.
Un primo passo è scaricare un programma dedicato e gratuito che, anche se un po’ datato, potrebbe funzionare. Il suo nome è manco a dirlo “Unknown Device”, appunto dispositivo sconosciuto.

Eseguendo il programma, se avrai fortuna, potrai visionare i dati che ti permetteranno di individuare il dispositivo e cercare i driver per il suo funzionamento.

Altro metodo per risalire ad una periferica sconosciuta è individuare alcune informazioni da Windows.

Avviando “Gestione dispositivi” dal “Pannello Controllo” puoi individuare la periferica sconosciuta. Clicca col pulsante destro del mouse su di essa ed individua “Proprietà”, dopodiché seleziona la sezione “Dettagli”.
 
dispositivo sconosciuto

Ora “divertiti” a selezionare le opzioni dal menù a tendina e cerca di ottenere quante più informazioni sulla periferica.

Potrai selezionare tra le altre il fornitore, la classe e l’identificativo del dispositivo (Id hardware) ed il percorso istanza dispositivo. I dati rilevati corrisponderanno in particolare ad una stringa alfanumerica.

Selezionando e “copiaincollando” tale stringa all’interno del campo di ricerca di un motore puoi ottenere informazioni preziose.

I codici a cui dovrai porre la tua attenzione sono quelle seguenti le sigle “VEN”, che indica il produttore e “DEV” che evidenzia l’identificativo del dispositivo.

A questo punto potrai lanciarti con orgoglio nella ricerca dei driver appropriati del dispositivo per lo specifico sistema operativo, ammesso che siano stati rilasciati.

Una cosa più semplice è utilizzare questi codici in un database a questo indirizzo: www.pcidatabase.com

Inserendo l’uno o l’altro nei campi “Vendor Search” o “Device Search” se nell’archivio sono stati inseriti troverai quanto ti necessita.

Altra possibilità per risalire ai codici è utilizzare dei programmi come USB Deview ed anche qui troverai le colonne VendorID e ProductID per individuare il dispositivo. Altri programmi simili ne esistono.
 
Come installo i driver?

Una volta ottenuti gli agognati, come utilizzarli? In base a come si presentano.

Probabilmente saranno in formato compresso e quindi utilizzando un programma dedicato (io utilizzo 7zip), che verosimilmente avrai installato sul tuo sistema operativo, potrai decomprimerli.

Dopo ciò si potranno presentare come file d’installazione con estensione eseguibile oppure come una serie di file che impiegherai in una procedura guidata.

Nel primo caso se non sai come fare leggi la Lezione 71 e guarda il video tutorial relativo.

Se hai una cartella con file di diverso tipo, allora devi avviare una procedura guidata e durante la stessa indirizzare la ricerca dei driver in questa cartella.

Per avviare la procedura l’azione più semplice è quella di collegare la periferica al computer (di norma oggi sono collegamenti tramite U.S.B.) ed attendere che il sistema operativo reagisca iniziando la ricerca e l’installazione.

Risolve da sé? Ben venga, altrimenti potrai avere la situazione che non trovandoli ti chieda dove cercare. Devi indirizzarlo nella cartella che contiene i file (tramite un pulsante “Sfoglia”), ma ciò non avviene con i nuovi sistemi operativi.

Più frequentemente accade che il O.S., non trovando i file, ti invii una notifica nella Systray di mancata installazione dei driver.

Ora aprendo sempre “Gestione dispositivi” dal “Pannello Controllo” non potrai fare a meno di notare un dispositivo che presenta un simbolo di punteggiatura.

Cliccaci sopra col pulsante destro del mouse e poi seleziona “Aggiornamento software driver”. Puoi eseguire la stessa funzione dal menù “Proprietà” poi dalla sezione “Generale” o da quella “Driver” clicca su “Aggiorna driver”.
 
installazione driver

Nella finestra che si apre seleziona “Cerca il software del driver nel computer” ed indirizza la ricerca sempre nella cartella contenente i driver. 

Qualche secondo, al massimo “minutini” e la tua periferica potrà iniziare a faticare per il tuo sistema operativo.

Nella prossima lezione terminerò la divulgazione di questo argomento.

Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao Goodlier.
Carlo 
Foto di:
I driver datati dove li trovo? – HA! Designs – Artbyheather http://www.flickr.com/photos/hadesigns/3387586244/

Screenshot realizzati da TheGoodly

P.S.= Buona formazione e condivisione Goodlier.

Puoi scegliere di seguire il percorso anche su:

Print Friendly, PDF & Email