GUIDA AL COMPUTER – SINTESI LEZIONI 61-70

Bentornato/a Goodlier. Partiamo per questa lunga galoppata di sintesi. In sella…
Questa decade l’ho iniziata continuando a descrivere il desktop.
Per quel che riguarda la barra delle applicazioni ti ho indicato che trovi delle icone. Ogni icona avvia un programma o ti permette di eseguire alcune funzioni e impostazioni.

barra applicazioni
La sua posizione può essere cambiata agendo col mouse in una zona libera della stessa e spostandolo in uno dei quattro lati del tuo monitor. La puoi ridimensionare, invece, posizionandoti sulla riga di suddivisione con il resto del monitor; quando il puntatore si trasforma in freccia bidirezionale verticale sposta il mouse in alto.

men start

Sulla sinistra della barra trovi o l’icona di Windows o la scritta “START” che ti permette di accedere alle funzioni più profonde del O.S.
Alla su destra c’è la sezione “Avvio Veloce” o barra delle applicazioni. Ti permette di avviare programmi rapidamente. Il numero di queste icone e la struttura della barra è personalizzabile. Clicca col pulsante destro e comparirà un menù tra cui la scritta “Barre degli strumenti” e poi su “Nuova barra degli strumenti” per crearne una personale.


nuova barra applicazioni

Sul lato destro della barra trovi la sezione chiamata “SysTray” ed all’estrema destra la sezione Data ed ora ed un pulsante denominato “Mostra Desktop”. Il suo lavoro è parcheggiare, sulla barra delle applicazioni, o mostrare istantaneamente le varie finestre aperte a pieno schermo o parzialmente mostrate.
Se vuoi cambiare i parametri data e ora cliccaci sopra col pulsante destro del mouse. Nel menù che si genera clicca su “Modifica data/ora” e varia i parametri.

 
systray

Nella sezione “SysTray” trovi alcune icone. Sostanzialmente evidenziano alcuni dei programmi che stanno funzionando parallelamente (insieme) al normale funzionamento del sistema operativo. Posizionandoti sopra di esse col mouse potrai interagire con il programma relativo.
 
men programmi

La personalizzazione delle barre

Cliccando col pulsante destro del mouse in una zona vuota della barra si genera un menù con il quale potrai alterare la struttura. Puoi bloccare la barra stessa, visionare le sue proprietà o crearne di personalizzate come detto.

Gestione finestre

Se avvii più programmi simultaneamente, noterai che le finestre relative non si evidenziano contemporaneamente, ma l’ultima coprirà sempre le finestre precedenti. Hai la possibilità di vederle visionate in maniera limitata, quindi non massimizzata a pieno schermo, utilizzando il menù che si genera cliccando col pulsante destro del mouse in una zona vuota della barra.

men desktop

Potrai visionarle tutte sovrapposte (ma non vedrai granché), una sopra l’altra o infine affiancate selezionando l’opzione “Mostra le finestre affiancate”.
 
Il cestino

È il programma che utilizzi quando vuoi eliminare dei file. Li selezioni e tramite il tasto “Canc” o tramite l’opzione “Elimina”, del menù pulsante destro del mouse, li indirizzi nel cestino. Il cestino è una porzione del sistema operativo e quindi disco rigido. Clicca rapidamente per due volte sopra la sua icona per avviare il programma. Una volta al suo interno i file presenti sono inutilizzabili, ma solo visionabili. In caso di cancellazione involontaria o errata puoi ripristinarli nella posizione originaria ciccando sul file col pulsante destro e selezionando “Ripristina”.

men cestino

Saltuariamente è conveniente svuotare il cestino per liberare spazio occupato impropriamente da file scorie nel tuo sistema operativo ed evitare di saturare lo spazio riservato al cestino da O.S.
 
rotazione schermo

La dimensione delle icone sul desktop può essere variata. Noterai l’opzione “Visualizza” al cui interno dei pulsanti ti permetteranno di visualizzare le icone del desktop, variarne le dimensioni e disporle in vario modo. Inoltre tramite dei gadget potrai arricchire (ma non esagerare) di programmi utili il tuo sistema operativo.
Tornando al menù principale trovi la sezione “Ordina per” che ti permette di dare un certo ordine nella posizione delle icone. Se ti posizioni su “Opzioni grafiche” compare una nuova sezione del menù tra cui rotazione. Posizionandoti sopra si aprirà un’ulteriore sezione con 4 possibili scelte a passi di 90°. A seconda di come scegli, la visualizzazione del desktop subirà una rotazione.

 
Dal pulsante “Risoluzione dello schermo” puoi adattare la risoluzione del monitor alle tue esigenze, prendendo in considerazione le caratteristiche hardware del computer (scheda grafica e dimensioni del monitor). Clicca sulla funzione “Risoluzione dello schermo”. Si presenterà una finestra nella quale noterai una sezione con evidenziata la risoluzione dello schermo attuale. Varia tali parametri finché giungi ad una visualizzazione che ti piace. L’ultima voce da descrivere è “Personalizza“. Dalla finestra che si apre puoi scegliere il tema dello sfondo del desktop. Puoi ancora di più personalizzare lo sfondo cliccando sul pulsante “Sfondo del desktop”. Seleziona un’immagine da rendere come sfondo del tuo monitor. Altre opzioni riguardano colori delle finestre, suoni e screen saver.
 
Gestione attività (Task Manager)

Gestisce i programmi attivi del computer.
Evidenzia le applicazioni, i processi ed i servizi del sistema operativo che stanno lavorando (appunto attivi) in tempo reale.
In alcune versioni di Windows trovi il suo nome alternativo cioè Task Manager. È utile per tenere sotto controllo le prestazioni del computer ed in caso di necessità per chiudere un programma che non risponde.
Ti permetterà, quindi, di prendere visione e non solo dei programmi avviati da te, dal sistema operativo e da terze parti.
 
Come si avvia?

Posiziona il mouse sulla barra delle applicazioni, in una zona vuota fai clic con il pulsante destro e scegli “Gestione attività”. Alternativa da tastiera premi contemporaneamente la sequenza di tasti “CTRL+MAIUSC+ESC”.
 
gestione attivit

Il programma presenta diverse sezioni evidenziate da linguette, ognuna etichettata propriamente:

  • Applicazioni
  • Processi
  • Servizi
  • Prestazioni
  • Rete
  • Utenti

Applicazioni

Nella prima sezione denominata “Applicazioni” trovi listati i programmi che hai avviato. Puoi interagire col processo con una serie di operazioni che puoi evidenziare e testare a tuo piacere, cliccando col pulsante destro del mouse creando così un menù. Termina attività” ti permette di chiudere il programma attuando una forzatura.
Forzatura necessaria quando a volte un programma non si chiude nel modo classico col pulsante di chiusura (la “X” in alto a destra).
 

termine attivit

Processi

La sezione più interessante, ma anche la più ostica, da visionare è quella dei “Processi”. Evidenzia la serie dei processi attivi nel sistema operativo in tempo reale. Accanto al processo trovi il nome del servizio che ha attivato il processo. Nella colonna “CPU” la percentuale di utilizzo del processore. La cosa che devi tener conto è che più alto è il valore, maggior attenzione (risorse) il processore dedica al processo. E’ proprio questo che devi monitorare se qualche rallentamento/blocco del PC si verifica. Come sbloccare il PC? Clicca sopra il processo e poi su “Termina processo” in basso a destra o dal menù del pulsante destro del mouse.

processi attivi

La successiva descrive il valore di “Memoria R.A.M.” utilizzata dal processo.
Infine l’ultima colonna è la mera “Descrizione” del processo che può aiutarti nel comprendere cosa è o esegue lo stesso.

 
Servizi

Qui è evidenziata la lista dei servizi presenti nel sistema operativo, alcuni dei quali sono in esecuzione ed altri sono interrotti o per via di un’impostazione standard o perché sono intervenute altre situazioni, magari una chiusura specifica di un servizio da parte tua. Troverai il “Nome” del servizio poi un numero che lo identifica (PID), la “Descrizione” dello stesso ed ancora lo “Stato” dello servizio se in esecuzione o interrotto ed infine il “Gruppo” a cui esso appartiene, in pratica la categoria.

Prestazioni 

La sezione “Prestazioni” evidenzia l’uso grafico delle risorse del tuo computer in modo da renderti conto se lo stai più o meno spremendo.
Tramite dei grafici puoi controllare l’utilizzo della C.P.U. in percentuale e la cronologia d’uso in un arco temporale.

 
Rete

La sezione “Rete” ed evidenzia, graficamente, l’uso del PC se connesso ad una rete in termini di percentuale, velocità e stato.

Utenti 

Ultima sezione è chiamata “Utenti” nella quale sono elencati gli utenti del computer.
 
utenti attivi

Ovviamente se utilizzi un singolo computer, troverai una sola riga.
Cliccandoci sopra col pulsante destro si genera un menù e potrai decidere di disconnettere/connettere un utente, chiudergli la sessione di lavoro o inviare un messaggio.

 
Esplora risorse (Risorse del computer)

Ti sarà utile ad esplorare i contenuti di un dispositivo e non solo. Se devi individuare un file in una cartella, in un CD/DVD, in una pendrive, flash memory o genericamente in un disco rigido, farai uso di questo programma.
Nella barra delle applicazioni trovi un’icona a forma di cartella di color giallo. Cliccaci sopra e si avvierà il programma.


esplora risorse
 

Come uso il programma?

La finestra presenta due sezioni. Nella colonna di sinistra troverai evidenziate le partizioni dei dischi rigidi presenti all’interno del case del PC ed i dispositivi eventualmente collegati al computer. Nella colonna di destra troverai evidenziato il contenuto di ciò che selezionerai (cliccandoci sopra) nella sezione di sinistra.
 
criteri visualizzazione

Nella zona in alto a destra trovi dei pulsanti che utilizzerai per modificare la visualizzazione dei file, vedere un’anteprima dello stesso (se disponibile) ed avviare la guida in linea.
Una sezione interessante è quella del percorso dei file, in alto; man mano che apri cartelle, nella struttura ad albero di esplora risorse, si verrà a generare la sequenza del percorso per raggiungere il file che stai per individuare.

 

Nella sezione centrale, se selezioni la visualizzazione per dettagli, noterai che i file o le cartelle si disporranno in senso verticale con una serie di altre colonne che evidenzieranno diversi dati, non necessariamente nella sequenza qui elencata, come: Nome, Data, Tipo, Dimensione, Ultima modifica, Data creazione, Durata, Ecc.
 
Cliccando col pulsante destro del mouse in una delle intestazioni delle colonne si genera un menù, che ti permette di incrementare o diminuire il numero di colonne visualizzate. Se il numero di file è eccessivo per la sua gestione, puoi filtrare la visualizzazione; accanto ad ogni intestazione c’è una freccia piccola.
Cliccaci sopra e dal menù che di volta in volta si genera selezionerai un filtro attivo che limiterà a visualizzazione degli elementi in base ad esso.


filtro esplora risorse

Altri pulsanti interessanti li trovi sulla stessa riga dei criteri di visualizzazione. In base ai file che contiene la cartella ti compariranno un numero imprecisato di pulsanti/funzioni che ti permetteranno di eseguire alcuni operazioni rapide.
Potrai vedere:

  • Apri – Apre il file col programma predefinito per quel tipo di file o a scelta dal menù che si genera col pulsante (freccia in basso) adiacente
  • Presentazione – Visualizza come presentazione i le immagini ed i video della cartella
  • Masterizza – Masterizza su disco cartelle e file selezionati
  • Stampa – Invia i file selezionati alla stampante
  • Posta elettronica – Invia i file selezionati come allegati in un messaggio di posta elettronica
  • Nuova cartella – Crea una nuova cartella vuota
  • Condividi con – Condividi gli elementi selezionati con gli altri utenti della rete
  • Estrai tutti i file – Estrae tutti i file se l’elemento selezionato è un file compresso
  • Esegui tutti – Esegue tutti i file multimediali presenti nella cartella, un modo rapidissimo per creare una scaletta di riproduzione audio o video senza badare troppo all’ordine
  • Includi nella raccolta – Include la cartella selezionata in una raccolta, un’altra cartella chiamata “Raccolte
  • Organizza – Si generano altre opzioni tra cui Layout all’interno della quale compare “Barra dei menù
  • Barra dei menù – Compaiono altri pulsanti come:
    1. File
    2. Modifica
    3. Visualizza
    4. Strumenti
    5. ?

In ognuno potrai visionare opzioni variabili in base all’elemento selezionato ed ai programmi che installerai nel tuo sistema operativo.
Altre funzioni importanti le potrai rilevare in particolare sotto il menù “Modifica” sono:

  • Annullare l’operazione appena eseguita (anche con sequenza tasti CTRL+Z)
  • Ripetere l’operazione appena annullata (anche con sequenza tasti CTRL+Y)
  • Copia file (anche con sequenza tasti CTRL+C) per crearne una copia in un’altra cartella
  • Taglia file (anche con sequenza tasti CTRL+X) per spostarlo in un’altra cartella
  • Incolla file (anche con sequenza tasti CTRL+V) per inserire in un’altra cartella un file in precedenza copiato o tagliato
  • Selezionare tutti i file di una cartella
  • Invertire la selezione rispetto ai file in precedenza scelti
  • Copiare o spostare file da una cartella ad un’altra

Menù generato dal pulsante destro del mouse

Il numero di opzioni varierà anche in base ad alcuni programmi che hai installato e comunque tali menù potranno anche essere personalizzati grazie all’utilizzo di programmi di terze parti.
Le opzioni certe che evidenzierai e le rispettive funzioni che realizzano sono:

  • Apri o Modifica – Apri il file per visionarlo o modificarlo
  • Riproduci – Riproduci il file multimediale tramite il lettore predefinito
  • Mostra – Mostra (visualizza) il file in formato presentazione
  • Stampa – Invia il file alla stampante per stamparne il contenuto
  • Comprimi/Decomprimi – con un programma di archiviazione installato
  • Scansiona – col programma antivirus installato
  • Apri con – Apri il file con un programma scelto da una lista
  • Invia a – Invia il file in alcuni programmi, cartelle o dispositivi del computer
  • Taglia – Togli uno o più file o cartelle dalla posizione attuale (per poi spostarlo/i in un’altra)
  • Copia – Memorizza una copia identica di uno o più file o cartelle (per poi copiarlo/i in un’altra)
  • Incolla – Posiziona uno o più file o cartelle dopo aver in precedenza eseguito il comando “Taglia” o “Copia
  • Crea collegamento – Crea un collegamento (percorso) al file nella stessa cartella in cui si trova
  • Elimina – Elimina (invia al cestino) uno o più file o cartelle
  • Rinomina – Cambia il nome al file o la cartella selezionata
  • Proprietà – Mostra le proprietà (caratteristiche, parametri, genere) di uno o più file o cartelle selezionate

propriet file

Proprietà degli elementi

La funzione proprietà del menù generato dal pulsante destro ti mostra una finestra che varia in base all’elemento o agli elementi selezionati.
Di norma evidenzia le caratteristiche di quella data selezione.
Se ad esempio la generi su un’immagine o un video comparirà una finestra con diverse sezioni che evidenzieranno alcune informazioni come:

  • Nome del file
  • Tipo di file – La sua natura, il suo genere
  • Programma predefinito per l’apertura (Apri con) e possibilità di cambiarlo
  • Percorso – Per raggiungere il file
  • Dimensioni del file – In termini di Byte, KB, MB o GB
  • Date varie
  • Attributi – Sola lettura, nascosto
  • Autorizzazioni – Per l’accesso all’elemento (condivisioni)
  • Dettagli – Parametri di varia natura come risoluzione, dimensioni in pixel, profondità dei colori, ecc.
  • Altre info

dettagli file

Come potrai verificare, la varietà delle informazioni è molto ampia ed utile per conoscere meglio un determinato elemento, senza far uso a volte dell’installazione di programmi di terze parti per visionare dati che potremmo scovare con un po’ di pazienza e buona volontà.
Se ti necessita, puoi aprire/avviare un numero “n” di volte il programma Esplora Risorse. Aperta una copia, puoi cliccare col pulsante destro del mouse sull’icona dello stesso nella barra delle applicazioni e poi selezionando di nuovo “Esplora Risorse” si avvierà una nuova copia dello stesso ed ancora ed ancora finché…

avvio esplora risorse

Lo scopo normalmente è quello di visionare contemporaneamente diverse sezioni/cartelle/file dei vari dispositivi (dischi rigidi, memorie USB) e rendere più rapido e semplice lo spostamento di elementi o la sola visione di stato delle varie sezioni/ cartelle/file.
Ma non t’incasinare troppo il desktop altrimenti puoi combinare davvero un bel pasticcio. D’accordo Goodlier?

Fiuh…..Finito…! Meno male…. 😉

Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao Goodlier.
Carlo 
Foto di:
Screenshot realizzati da TheGoodly.com

P.S.= Buona formazione e condivisione Goodlier.

Print Friendly, PDF & Email