GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 68 DI ∞

IL SISTEMA OPERATIVO:
ESPLORA RISORSE PARTE 1

 
Bentornato/a Goodlier.

Lo so che è stato arduo, ma alla fine il programma gestione attività lo hai fatto tuo e quindi puoi smanettarlo per studiarlo se si verificano problemi.
 
Ora un programma che utilizzerai frequentemente nella gestione del tuo computer.
 
Esplora risorse (Risorse del computer)
 
Questo programma, nelle precedenti versioni dei sistemi operativi Windows, aveva una doppia denominazione con interfaccia apparentemente diverse, ma che tutto sommato erano ricalcabili.
 
Trovavi infatti principalmente la denominazione di “Risorse del Computer” e nascosto, nelle cartelle interne del sistema operativo, appunto il comando “Esplora Risorse”.
 
Ti sarà utile ogni volta che vorrai esplorare i contenuti di un dispositivo e non solo. Infatti se devi individuare un file in una cartella, in un CD/DVD, in una pendrive, flash memory o genericamente in un disco rigido, farai uso di questo programma.
 
Come avvio il programma?
 
Nella barra delle applicazioni trovi un’icona a forma di cartella di color giallo. Cliccaci sopra e si avvierà il programma.
 
esplora risorse

Se non è presente tale cartella ottieni il medesimo risultato partendo dal pulsante “Start”.

Cliccaci sopra e dal menù che si presenterà, individua il pulsante con la scritta “Computer”. Cliccaci sopra ed il gioco è fatto.
 
esplora risorse

L’icona nella barra, comunque, la puoi ripristinare trascinando (col pulsante sinistro del mouse) proprio questo collegamento (Computer) nella barra stessa.

Una volta avviato il programma puoi spostare la finestra dove vuoi; tieni premuto il pulsante sinistro del mouse sulla barra colorata in alto della stessa e muovila sullo schermo.

Potrai anche massimizzare la finestra a pieno schermo, cliccando sul pulsante “Ingrandisci” posto in alto a destra accanto alla”X”, oppure dimensionarla a tuo piacimento posizionando il mouse lungo i bordi della finestra.

Quando cambierà forma in una freccia bidirezionale, restringi o allarga la finestra in base alle tue necessità.

Come uso il programma?

La finestra presenta due sezioni. Nella colonna di sinistra troverai evidenziate le partizioni dei dischi rigidi presenti all’interno del case del PC ed i dispositivi eventualmente collegati al computer.

Nota che anche se nel tuo computer sono installati uno o più lettori/masterizzatori nella colonna di sinistra non noterai la loro presenza a meno che tu non inserisca un disco.

Nella colonna di destra troverai evidenziato il contenuto di ciò che selezionerai (cliccandoci sopra) nella sezione di sinistra.
 
tasti modifica visualizzazione

Nella zona in alto a destra trovi 3 pulsanti:
 
1. Modifica visualizzazione (altre opzioni)
2. Mostra il riquadro di anteprima
3. Visualizza la guida

men visualizzazione

Cliccando su “Modifica visualizzazione” in sequenza varierà la visualizzazione della colonna destra esplorata. Le opzioni le puoi rivedere dal menù che si crea cliccando sul pulsante adiacente (altre opzioni) che ti fornisce anche altre opzioni sulle dimensioni delle icone.

Il pulsante “Mostra il riquadro di anteprima” crea una nuova colonna (la terza) sulla destra che permetterà di visualizzare un’anteprima (se disponibile) del file che avrai selezionato nella colonna centrale, in modo da decidere prima se aprirlo (col programma adeguato) oppure no.
 
anteprima visualizzazione

Infine il terzo pulsante “Visualizza la guida” avvierà la guida di windows che evidenzierà alcune informazioni didattiche, più o meno in relazione al tipo di file o cartelle che hai selezionato nella colonna centrale.

Le due o tre colonne che si creano avviando ed interagendo col programma esplora risorse, possono essere dimensionate posizionandoti col mouse nella linea di divisione tra le stesse.

Il puntatore del mouse cambierà, acquisendo la forma di una freccia bidirezionale orizzontale e cliccando col pulsante sinistro, potrai spostare la linea di divisione e quindi aumentare o ridurre lo spazio a disposizione delle colonne.

Nella zona più alta a destra visionerai i pulsanti riduci ad icona, ripristina/ingrandisci e chiudi, che ormai già ben conosci.

Nel lato sinistro, in alto, in base alla cartella che selezioni nella colonna di sinistra comparirà il nome della stessa.

Subito sotto trovi due frecce indicanti il verso sinistra e destra che potrai utilizzare per navigare tra le varie cartelle tornando indietro (<-) o per andare avanti (->).
 
frecce navigazione

Per una maggiore rapidità, nell’individuare le ultime colonne selezionate, clicca sul pulsante indicante una freccia in basso, adiacente alle frecce, per una più rapida scelta.

Una sezione interessante può risultare quella alla destra delle frecce.

In questa zona man mano che apri cartelle, nella struttura ad albero di esplora risorse, si verrà a generare la sequenza del percorso per raggiungere il file che stai per individuare.

Individuato il file, se clicchi sul pulsante all’estrema destra accanto alle doppie frecce colorate di verde, avrai evidenziato il percorso completo del file che avrai individuato.
 
percorso cartelle

Selezionandolo e copiandolo (tasti CTRL + C) potrai, con facilità, creare un collegamento sul desktop alla cartella che contiene il file che hai selezionato.

Nella sezione appena descritta troverai quindi la serie di cartelle che hai attraversato per giungere al file.

Adiacente ad ognuna di queste cartelle trovi una freccia/pulsante che ti permetterà di evidenziare il contenuto di quella determinata cartella per un rapido accesso alla stessa.
 
sequenza albero

Già ho evidenziato le doppie frecce colorate di verde che, anche se relativamente poco utili, permettono di aggiornare lo stato di visualizzazione di quel dato momento.

Accanto trovi una casella in cui puoi scrivere qualsiasi cosa e poter fare delle ricerche all’interno della cartella che hai selezionato nella colonna di sinistra.

Potrai in questo modo fare una ricerca di un determinato file se conosci il nome e non sai in quale cartella è disperso.

Alla prossima per “esplorare” nuove funzioni del programma.

Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao Goodlier.
Carlo
Foto di:
Screenshot realizzati da TheGoodly.com

Print Friendly, PDF & Email