GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 67 DI ∞

IL SISTEMA OPERATIVO:

GESTIONE ATTIVITA’ Parte 2

Bentornato/a Goodlier.

Quante applicazioni hai chiuso? Ora facciamo un po’ i “processi”. Ma non al tribunale…. 😉

Processi

La sezione più interessante, ma anche la più ostica, da visionare è quella dei “Processi”.
 
processi attivi 

Trovi la colonna “Nome immagine” che evidenzia la serie dei processi attivi nel sistema operativo in tempo reale. Ritrovi anche quelli avviati da te. 

Accanto c’è la colonna “Nome utente” inteso come utente o servizio che ha attivato il processo.

Nella colonna “CPU” è evidenziato un numero da intendersi come la percentuale di utilizzo del processore per quel dato processo ed in tempo reale ossia in quel momento.

Troverai molti valori a zero, il che non significa che il processo non è avviato, ma semplicemente che il processore non gli sta dedicando risorse in quello specifico momento.

Se provi a smanettare sul processo, quindi aprirlo e lavorare con esso noterai che il valore della colonna CPU cambierà.

La cosa che devi tener conto è che più alto è il valore, maggior attenzione (risorse) il processore dedica al processo. E’ proprio questo che devi monitorare se qualche rallentamento/blocco del PC si verifica.

Noterai uno o più processi che succhieranno quasi tutta l’attenzione del processore. Come sbloccare il PC? Ma semplice, clicchi sopra il processo e poi su “Termina processo” in basso a destra o dal menù del pulsante destro del mouse.

Hai notato che il comando di chiusura ha un nome diverso rispetto alla sezione precedente “Applicazioni”? L’azione comunque è sempre una forzatura nella chiusura.

Occhio ad una cosa… C’è una voce denominata “Processo di inattività del sistema” che indica un valore altissimo, prossimo al 100%. Ironicamente è il tempo in cui il processore si riposa.

Dai che hai fatto un ghigno lo so. Sembra che il processore non faccia niente per la maggior parte del tempo 🙂

Immaginati alla guida di un’automobile in autostrada a velocità di crociera. Hai la marcia più alta inserita, climatizzatore acceso, autoradio che pompa una bella musica, totalmente rilassato, e….. fai tu…..
La tua unica attenzione è “solo” rivolta al mantenimento dello stato di guida.

Quindi se avessi un indicatore di energia consumata collegato al tuo corpo, esso indicherebbe un valore che oscilla di poco rispetto ad una condizione standard.

Ora ti vien in mente di cambiare stazione radio. Il tuo indicatore incrementerà, per ovvie ragioni di consumo, il suo indice per poi tornare al valore standard. Ma tu non è che non stai facendo nulla. Stai guidando.

D’un tratto devi mettere la freccia, scalare marcia eseguire un sorpasso per poi rientrare in corsia incrementando di nuovo la marcia. In questa ultima azione il tuo indicatore subirà un elevato incremento per poi ristabilirsi al valore standard.

Questo per farti comprendere meglio il senso del valore così alto per il “Processo di inattività del sistema”. La cosa che ripeto non deve verificarsi che un processo raggiunga valori alti e ci rimanga per molto tempo perché vedresti il PC apparentemente bloccato.

Saltuariamente, potrebbe accadere se attivi molti processi oppure uno solo ma che succhia esagerate risorse al processore come i giochi (ahi…) o un’elaborazione video. Ma solo saltuariamente può accadere…..

Tornando sulle colonne la successiva descrive il valore di “Memoria R.A.M.” utilizzata dal processo. Anche questo è un indicatore dell’uso di risorse del processore da parte di quel dato processo.

Infine l’ultima colonna è la mera “Descrizione” del processo che può aiutarti nel comprendere cosa è o esegue il processo. Avrai notato infatti che il nome del processo non è esplicito (magari lo fosse avremmo meno problemi ad individuare i problemi e passami il gioco di parole).

Esso infatti si configura come una sigla da interpretare e grazie alla descrizione hai la possibilità di capire qualcosa; altrimenti puoi sempre far uso del più grande insegnante di tutti i tempi ossia internet e grazie ai motori di ricerca, se scriverai la sigla del processo potrai scovare di che si tratta.

Servizi
 
Ora è il turno della sezione “Servizi”. Aheee……. 😉
 
servizi attivi 
 
Hai visto quanta carne al fuoco? Qui è evidenziata la lista dei servizi presenti nel sistema operativo, alcuni dei quali sono in esecuzione ed altri sono interrotti o per via di un’impostazione standard o perché sono intervenute altre situazioni, magari una chiusura specifica di un servizio da parte tua.

La colonna di sinistra evidenzia il “Nome” del servizio. Anche qui sono sigle abbastanza incomprensibili. La seconda colonna indica un numero che identifica (PID) il servizio.

Poi visualizzi una breve “Descrizione” dello stesso ed ancora lo “Stato” dello servizio se in esecuzione o interrotto ed infine il “Gruppo” a cui esso appartiene, in pratica la categoria.

Il pulsante in basso a destra “Servizi” ti permette di accedere alla sezione in cui si elencano i servizi del computer da cui puoi attingere altre informazioni descrittive.

Nella lista trovi i servizi in esecuzione e quelli interrotti. Cliccando col pulsante destro del mouse potrai avviare quelli interrotti, terminare quelli attivi o andare a visionare il processo che lo gestisce per saperne di più.

Prestazioni
 
La sezione “Prestazioni” evidenzia l’uso grafico delle risorse del tuo computer in modo da renderti conto se lo stai più o meno spremendo.

Noterai i grafici dell’utilizzo della C.P.U. in percentuale ed un grafico che rappresenta la cronologia d’uso in un arco temporale.

Subito sotto invece la quantità di memoria R.A.M. impiegata dal computer e sempre la cronologia d’uso.
 
prestazioni cpu ram
 
Nella sezione in basso una rappresentazione numerica di altre informazioni ed un pulsante “Monitoraggio risorse”.

Qui si aprono nuovi scenari in quanto entriamo in zona diagnosi.

Questo perché la sezione è dedicata appunto al monitoraggio, al tener sotto controllo, delle risorse hardware e software del computer in tempo reale, ma andiamo avanti nella spiegazione del programma gestione attività.

Rete

La sezione successiva si chiama “Rete” ed evidenzia, graficamente, l’uso del PC se connesso ad una rete in termini di percentuale, velocità e stato.
 
utilizzo rete

Utenti
 
Ultima sezione è chiamata “Utenti” nella quale sono elencati gli utenti del computer.

utenti connessi

Ovviamente se utilizzi un singolo computer, troverai una sola riga.

Cliccandoci sopra col pulsante destro si genera un menù e potrai decidere di disconnettere/connettere un utente, chiudergli la sessione di lavoro o inviare un messaggio.

Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao Goodlier.
Carlo
Foto di:
Screenshot realizzati da TheGoodly.com

Print Friendly, PDF & Email