GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 66 DI ∞

IL SISTEMA OPERATIVO:
GESTIONE ATTIVITA’ Parte 1
Bentornato/a Goodlier.
Dopo aver smanettato un po’ il desktop e la barra delle applicazioni vediamo un programma importante integrato in Windows.Gestione attività (Task Manager)
 
Come recita il nome questo programma che lavora nascosto, in inglese background, gestisce i programmi attivi del computer.
In pratica evidenzia le applicazioni, i processi ed i servizi del sistema operativo che stanno lavorando (appunto attivi) in tempo reale.
 
In alcune versioni di Windows trovi il suo nome alternativo cioè Task Manager.
È utile per tenere sotto controllo le prestazioni del computer ed in caso di necessità per chiudere un programma che non risponde.
 
Se il PC è connesso ad una rete, potrai utilizzarlo per visualizzare lo stato della stessa ed infine se al computer accedono diversi utenti, controllarne le attività ed inviare loro anche un messaggio.
 
Ti permetterà, quindi, di prendere visione e non solo dei programmi avviati da te, dal sistema operativo e da terze parti. Analizziamo quanto appena esposto.
 
Ovviamente è abbastanza chiaro ciò che riguarda i programmi che tu avvii. Tale programma sarà rilevato ed inserito nella lista dei programmi attivi. Il sistema operativo per funzionare avvierà esso stesso degli applicativi, i quali compariranno nella lista di cui sopra.
 
Veniamo alle applicazioni avviate da terze parti. Qui rimaniamo nell’ambito del lecito, ma si entra anche nel potenziale illecito.
 
Nella prima categoria rientrano quei programmi che hai installato con piena volontà e che si attivano automaticamente ad ogni avvio di Windows.
Ad esempio l’antivirus ed altri programmi di sicurezza e/o diagnostica, tutti quelli le cui icone sono visibili nella SysTray e la ricerca degli aggiornamenti di alcuni dei programmi installati.
 
Ora il lato oscuro. La realtà rappresenta che i cattivi si nascondono o lavorano in modo subdolo e nascosto. Anche i programmi malevoli ricalcano questa filosofia. Alcuni in maniera dannatamente subdola altri un po’ meno.
 
I meno cattivi si attivano e tu non hai indicazione della loro presenza in maniera trasparente, a vista insomma, ma attivando il programma di gestione delle attività sarà elencato nella lista dei processi attivi.
 
I guru malefici creano software così ben ingegnato che ti inibiscono alcune funzionalità del computer.
Infatti se il tuo computer viene contaminato da uno di questi malware così ostici, ti potrebbe bloccare proprio gestione di attività, nel senso che non riuscirai ad avviare il programma.
 
Tutto questo al fine di impedirti di disattivare il programma malevolo. Di norma disattivano anche i programmi di sicurezza ed altre funzioni del tuo PC. 
Il lato sicurezza lo tratterò in seguito nel percorso Guida al Computer. Ora torniamo a “Gestione attività”.Come si avvia?
 
Posiziona il mouse sulla barra delle applicazioni, in una zona vuota fai clic con il pulsante destro e scegli “Gestione attività”. Alternativa da tastiera premi contemporaneamente la sequenza di tasti “CTRL+MAIUSC+ESC”.
 

Nota a margine: il tasto “MAIUSC” (anche denominato “SHIFT”) è quello con la freccia diretta verso l’alto posto sopra il tasto “CTRL”. La tastiera ne riporta due, uno nella sezione di sinistra e l’altro nella sezione di destra.

 
  avvio gestione attivit
Il programma presenta diverse sezioni evidenziate da linguette, ognuna etichettata propriamente:
  • Applicazioni
  • Processi
  • Servizi
  • Prestazioni
  • Rete
  • Utenti

ApplicazioniNella prima sezione denominata “Applicazioni” trovi listati i programmi che tu hai avviato.

lista applicazioni attive
Ogni programma o processo evidenzierà, nelle colonne più o meno numerose accanto al nome, vari parametri alcuni incomprensibili per noi mortali, ma non per gli smanettoni più estremi, i programmatori, gli hacker, i cracker, i cipster, i ringo, i twix, i mars, eheheheh scusa….. 🙂 😉 :)))
 
Altri, invece, ci torneranno utili in qualche caso. Ma ora prendi visione di ciò che ti offre il programma e le sue potenzialità. Poi comincerai a testare, smanettare, impostare, cambiare, alterare, distruggere e riparare.
 
Ehhh si! Accadrà!!! Porca miseria se accadrà… Ma non ti preoccupare imparerai ad agire con straordinaria sicurezza con gli strumenti adatti.
 

Quindi la lista dei programmi evidenziata, sostanzialmente tornerà utile per vedere quali sono i programmi attivi.Avrai la possibilità di interagire col processo con una serie di operazioni che puoi evidenziare e testare a tuo piacere, cliccando col pulsante destro del mouse creando così un menù.

 
Ogni sezione del programma “Gestione attività” fornisce una lista di nomi più o meno lunga e su ogni voce hai la possibilità di generare un menù per interagire con la stessa.
 
Tra le varie alternative prendi in considerazione l’opzione “Termina attività” che ti permette di chiudere il programma attuando una forzatura.
 
Forzatura necessaria quando a volte un programma non si chiude nel modo classico col pulsante di chiusura (la “X” in alto a destra). Il comando “Termina attività” è comunque sempre presente e bene in vista in basso a sinistra.
 
comando termina attivit
Il pulsante del menù “Crea file di dettagli” ti permette di creare un file con i dettagli delle attività del programma. Utile nel caso si debba individuare qualche blocco (crash) dello stesso.
Il pulsante “Vai al processo” ti trasferisce alla schermata successiva (Processi) direttamente sulla voce del programma sul quale hai cliccato. Gli altri comandi del menù sono poco operativi.Nella prossima lezione terminerò la trattazione di questo programma.Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao Goodlier.

Carlo

Foto di:
Screenshot realizzati da TheGoodly.com
Print Friendly, PDF & Email