GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 65 DI ∞

IL SISTEMA OPERATIVO:
IL DESKTOP Parte 7 

Bentornato/a Goodlier.

Termini la conoscenza del menù del desktop. 

Personalizza

Riattiva il menù col pulsante destro del mouse in una zona vuota del desktop.

Menù pulsante destro

L’ultima voce da descrivere è “Personalizza“.
Che cosa vuol dire? Che puoi personalizzare. Ma cosa? Molto.

Dalla finestra che si apre puoi scegliere il tema dello sfondo del desktop. Clicca sopra qualche pulsante e vedrai a schermo il risultato.

menù personalizza

Sfondo del desktop

Puoi ancora di più personalizzare lo sfondo cliccando sul pulsante “Sfondo del desktop”. Seleziona un’immagine tra quelle esposte oppure scegline una personale cliccando sul pulsante “Sfoglia”. Individua la foto o l’immagine per averla come sfondo.

Selezionando più immagini/foto potrai alternarle con un tempo variabile da te scelto dal menù in basso “Cambia immagine ogni:”.

Dopo l’una o l’altra scelta ricordati di far acquisire le modifiche col pulsante in basso a destra “Salva modifiche”.

sfondo deskop

Colore finestre

Dal pulsante “Colore finestre” puoi mutare l’aspetto in colore, dimensione e forma del carattere di vari elementi come:

  • Barre
  • Bordi
  • Collegamenti
  • Finestre
  • Icone
  • Menù
  • Pulsanti
  • Sfondi
  • Spaziature
  • Titoli,ecc

In pratica dal menù a tendina, seleziona l’elemento e poi scegli i parametri attinenti dai pulsanti che saranno disponibili di volta in volta.
Un “OK” per l’acquisizione del parametro sarà necessaria.

colore finestre

Suoni

Da questa sezione puoi cambiare alcune impostazioni “Audio” del sistema operativo. Una trattazione più dettagliata la potrò illustrare in futuro. Per ora nota che le impostazioni riguardano:

  • La riproduzione dei suoni
  • La registrazione dei suoni
  • I suoni emessi dal sistema operativo
  • Impostazioni relative alle comunicazioni telefoniche

suoni

Screen saver

Qualche decennio fa erano nati per evitare che i monitor si rovinassero a causa del permanere di una schermata fissa per molto tempo. Ora di fatto non servono a molto a riguardo, ma sono sempre presenti nel sistema operativo.

Puoi scegliere il salva schermo da una lista ed impostare alcuni parametri a seconda del tipo, in termini di minuti di attesa prima dell’avvio ed entrare nelle impostazioni per apportare modifiche sostanziali.

Tutto bello ma… dato che non necessario e soprattutto priva di risorse il processore (qualcuno dovrà pur fare lo sporco lavoro di contare i secondi che passano prima di attivare il salva schermo), perché attivarlo?

A te l’ardua scelta…

screen saver

Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao Goodlier.
Carlo
Foto di:
Screenshot realizzati da TheGoodly.com

Print Friendly, PDF & Email