GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 43 DI ∞

IL 1° AVVIO – IL B.I.O.S. Parte 3



స్వాగతము Goodlier. Comincia ad impostare i parametri dai…
Partiamo con le classiche schermate.

B.I.O.S. con interfaccia standard



L’interazione con il programma può avvenire tramite la tastiera (interfaccia standard) o tramite il mouse (interfaccia grafica).
Il primo caso è ad oggi la norma ma il futuro probabilmente sarà ad uso esclusivo con un’interfaccia che non solo è accattivante, ma innovativa e ad alta usabilità o come si dice in inglese user-friendly.


Infatti potresti trovarti nel bel mezzo di una grafica che ti permette di interagire col programma selezionando le opzioni col mouse rendendo più pratiche e rapide le impostazioni.


Ma andiamo per gradi e per iniziare ora ti spiego un’ipotetica azione all’interno di un B.I.O.S. con interfaccia standard.


In una zona dello schermo troverai una legenda dei tasti da premere per eseguire specifiche operazioni.
Ti riporto le immagini e la descrizioni dei tasti di un B.I.O.S. generico:


Legenda Bios

Legenda:
F1 = Informazioni
Esc = Uscire dal setup
↑↓ = Seleziona l’opzione dal menù a tendina
¬® = Seleziona i menù
-/+ = Cambia i valori all’interno del parametro selezionato
Enter = Attiva la selezione nel menù (o sottomenù) evidenziato
F9 = Ripristina i parametri base nel B.I.O.S.
F10 = Memorizza le impostazioni ed esce dai settaggi del B.I.O.S.

Le schermate ed i parametri visualizzabili e/o modificabili dipendono dal tipo di B.I.O.S. e quindi non è possibile fornire un’indicazione certa di ciò che potrai visualizzare od impostare al suo interno.


Ti evidenzierò quindi in linea di massima i parametri essenziali e non completi, che potrai ricercare nelle varie schermate e variare a tuo piacimento.


Una serie di schermate selezionabili con la tastiera ti permetterà di alterare i parametri alcuni dei quali, se variati senza cognizioni di causa, possono bloccare il PC. Ma tranquillo/a. Il piano “B” ce l’abbiamo.


Se il tuo computer rimane bloccato a causa delle impostazioni errate puoi ripristinare i valori di base nella sezione “EXIT” che ti spiegherò nella prossima lezione.


Alternativamente potrai spegnere il PC togliendo il cavo di corrente anche all’alimentatore; apri il case e togli la batteria tampone diciamo per un tempo di circa un minuto. Reinseriscila trascorso questo tempo.


Se previsto puoi anche resettare la memoria CMOS del B.I.O.S. cancellando i parametri utilizzando il ponticello dedicato presente sulla scheda madre.


Alla riaccensione il B.I.O.S. non avendo in memoria alcun parametro di settaggio ti chiederà di interagire, quantomeno per caricare i parametri di fabbrica (default) per poter avviare il sistema operativo. A meno di altri problemi software e/o hardware il gioco è fatto; avrai sbloccato il tuo PC a causa di impostazioni errate nel B.I.O.S.


Tornando a bomba, una volta entrato nel setup i menù disponibili variano in base al tipo di programma, ma orientativamente saranno indirizzabili alle seguenti opzioni:

  • Main – Funzioni principali
  • Advanced – Funzioni avanzate
  • Security – Sicurezza
  • Power – Alimentazione
  • Boot – Avvio
  • Exit – Uscita

Dopo aver preso visione delle opzioni dovrai interagire cominciando a personalizzare il B.I.O.S. in base alle tue necessità.


Main – Funzioni principali


Sezione Main Bios


Nella schermata principale visualizzerai e modificherai la data e l’ora del sistema. Sarà sufficiente posizionarti sui campi da modificare e digitare i nuovi dati con la tastiera. Accanto alla voce “Extended Memory” visualizzerai la quantità di R.A.M. presente/installata sulla MB.


Inoltre potrai accedere ad ulteriori sottomenù.
Per entrarci, posizionati tramite la tastiera sul nome che presenta il simbolo “►” e premendo invio, si aprirà una nuova schermata in cui evidenzierai, in questo caso, ulteriori dati come le specifiche delle periferiche.


Main – SATA PORT 0
Sezione Main Bios SATA Port


Scoprirai le periferiche interne collegate alle varie porte (SATA Port nn) come dischi rigidi e lettori/masterizzatori.
Per i dischi rigidi vedrai alcuni parametri, ma quello che forse ti interessa di più riguarda la capacità di memorizzazione 160GB in questo caso.


La funzione “SMART Monitoring” se posizionata su “Enabled” consentirà al B.I.O.S. di attivare un controllo su questa periferica fornendo una previsione in caso di possibile imminente danno alla stessa.

Main – BOOT FEATURES
Sezione Main Bios Boot Features

Ancora dalla schermata principale potrai accedere ad alcune funzioni per l’avvio posizionandoti su “Boot Features” e premendo invio.


Con la funzione “Fast Boot” impostata su “Enable” puoi abbreviare il tempo per l’inizio del caricamento del sistema operativo in R.A.M. in quanto si riducono i test che esegue il B.I.O.S. all’avvio.


Nella funzione “Boot Menù” avrai la possibilità di abilitare (Enable) o meno (Disable) la visualizzazione di un menù di avvio del sistema operativo in modo da poter scegliere il dispositivo da cui avviare appunto il sistema operativo.


Ciò avviene premendo il tasto funzioni “F12” prima che inizi il caricamento dell’O.S. nella R.A.M.

Advanced – Funzioni avanzate

Sezione Main Bios Advanced


La sezione adiacente a quella principale presenta le opzioni avanzate; o meglio, in questo specifico B.I.O.S., la lista delle categorie delle opzioni avanzate. Anche qui posizionandoti sopra le singole voci accederai a successivi sottomenù. Te ne descrivo qualcuna.


ADVANCED – PERIPHERAL CONFIGURATION
Sezione Main Bios Peripheral

Nel menù “Peripheral Configuration” trovi la sezione “USB Host Controller” che permette di abilitare (Enabled) o disabilitare (Disabled) le opzioni di scelta per attivare le porte U.S.B. e supportare i dispositivi ad esse collegate.



La sezione “USB Devices” permette di sceglier quali dispositivi poter comandare dal B.I.O.S. Lascia pure la selezione su “All” in modo da far comandare ogni tipo di periferica ad esse collegate.


La sezione “USB Ports” permette di abilitare o disabilitare le porte USB. Assicurati che l’opzione sia su “Enable All” per avere sempre abilitate tutte le porte USB del tuo PC.

ADVANCED – ADVANCED SYSTEM CONFIGURATION
Sezione Main Bios Advanced System

Nel menù “Advanced System Configuration” puoi selezionare il tipo di scheda grafica che pilota il tuo monitor (Primary Display).
Nel caso evidenziato puoi selezionare:

  • IGD = Integrated Graphic Device ossia scheda grafica integrata sulla MB
  • PEG = PCI Express Graphic, cioè scheda grafica di tipo P.C.I. Express
  • PCI = Scheda grafica di tipo P.C.I.
  • Auto = Selezione automatica della scheda grafica. Questo specifico caso utilizzalo pure sempre, ma nel caso in cui sulla tua MB siano installate più schede grafiche è meglio evitarlo; non che crei qualche problema, semplicemente perché tu devi decidere quale scheda grafica utilizzare come principale.

La funzione “SMART Device Monitoring” se posizionata su “Enabled” consentirà al B.I.O.S. di attivare un controllo sulle periferiche collegate alle interfacce SATA, fornendo una previsione in caso di possibile imminente danno alla stessa. Utile che dire.


Infine la funzione “Fan Control” posizionata su “Enabled” permette di variare la velocità delle ventole dissipatrici da un sensore di temperatura interno (se presente ovviamente).

ADVANCED – ADVANCED PROCESSOR OPTIONS

Sezione Main Bios Advanced Processor
 
Nel menù “Advanced Processor Options” puoi impostare un controllo sulla temperatura del processore per evitare che vada in sovratemperatura danneggiandosi.


Se la sezione “CPU Termal Management” ha evidenziata l’opzione “Enhanced” sarà attivo tale controllo. Un innalzamento eccessivo della temperatura del processore porterebbe allo spegnimento automatico del PC salvaguardandolo da danni irreversibili.


Se presente una funzione tipo “Virtualization Technology” vuol dire che questo è un PC di proprietà di un Dominatore del Computer in quanto è avanti con i tempi.


Battute a parte pur se ad oggi per te questa opzione può essere di poco valore, perché ignori il significato, più avanti sarà una delle chicche che faranno la differenza tra te ed un utente medio.


Ciò, in poche parole, evidenzia che il processore ha una capacità nativa (nel suo DNA in pratica) di supportare la tecnologia di virtualizzazione (creare e saper gestire una macchina virtuale) che tanto utile è per gli smanettoni dilettanti, intermedi ed avanzati.
 
Non amareggiarti se il tuo PC non possiede questa opportunità hardware in quanto è possibile aggirare l’ostacolo con diversi software. 

Per completezza ti notifico che alcune versioni di Windows 7 gìhanno integrate questa possibilità, ma comunque esistono anche altri programmi in grado di realizzare ciò. A tempo dovuto ti srotolerò le nozioni relative.

Nella prossima continuerai ad impostare altri parametri.


Ora un forte saluto e Stay Tuned Goodlier…. Till death do us part!
దూరంగా ఉండేవారిని పిలుచుటకు వాడే ఓ శబ్ధ విశేషము
Carlo
Foto di:


Screenshoot di un PC FujitsuSiemens con B.I.O.S. Phoenix Secure Core della Pnoenix Tecnologies Ltd.

Print Friendly, PDF & Email