GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 42 DI ∞

IL 1° AVVIO – IL B.I.O.S. Parte 2

 

Velkommen tilbage Goodlier.
Ti ho lasciato la lezione scorsa con un dubbio Amletico.

Perché può tornarti utile rilevare le informazioni del B.I.O.S.?
Nel caso fossi costretto ad eseguire un’operazione.
Si Carlo, ma quale?

Come tutti i programmi anche il B.I.O.S. potrebbe essere soggetto ad aggiornamenti (upgrade). Per eliminare problemi o fornire capacità di controllo e/o pilotaggio di dispositivi che prima non possedeva.

Premesso che se non né hai la necessità, è operazione da non eseguire solo per il mero piacere di estremizzare tutti gli aggiornamenti del tuo computer.

Questo perché tale aggiornamento, come tutti tra l’altro, non è esente da rischi che in questo caso possono anche essere gravi.
La procedura di aggiornamento prevede, di norma, due fasi:

  1. Cancellazione dalla memoria del precedente programma
  2. Scrittura nella memoria del nuovo programma

Un problema durante l’upgrade potrebbe bloccare la scheda madre rendendo il PC inutilizzabile, in quanto in memoria avresti o la vecchia versione del B.I.O.S. incompleta o la nuova versione assente o non completamente scritta/copiata.
Comprenderai quindi il danno potenziale.

Il ripristino dell’efficienza è eseguibile interagendo fisicamente con la memoria per una riprogrammazione o la sostituzione della scheda madre. Ad onor del vero i costruttori stanno iniziando a promuovere programmi di ripristino per la riprogrammazione della memoria, in caso di problemi durante la memorizzazione del programma.

Prima di effettuare un upgrade, verifica la possibilità di creare una copia di sicurezza del B.I.O.S. presente nella memoria, qualora fosse necessario un ripristino.

Detto questo, a margine, ti evidenzio che l’aggiornamento può eseguirsi in due modi:

  1. A freddo
  2. A caldo

Nel primo caso durante la fase di avvio del PC inserendo un dispositivo esterno (Pen drive o CD/DVD o HD) al cui interno sarà presente la nuova versione del programma ed indirizzando l’avvio del Computer proprio da tale periferica. Alternativa a tale opzione avviene entrando nel B.I.O.S., potresti trovare una zona dedicata all’aggiornamento dello stesso.

A caldo, con maggiori garanzie, dopo aver caricato il sistema operativo. Avviando un programma eseguibile (.exe), scaricato dal sito del produttore della scheda madre, si aggiornerà la versione del B.I.O.S. in un tempo relativamente breve al termine del quale sarà sufficiente riavviare il PC.

Alcuni produttori offrono l’opportunità, avviando un programma dedicato installato sul tuo PC, di collegarsi al sito padre per eseguire il download del programma, scaricando il file dal loro archivio (server), e subito dopo scriverlo in memoria.

Ad aggiornamento eseguito dovrai verificare dalla schermata iniziale o grazie a programmi alternativi già notificati, l’avvenuto perfezionamento alla nuova versione.

Nota di sicurezza:

Be careful

Il B.I.O.S. è un programma. Un virus è anch’esso un programma… Un B.I.O.S. corrotto da virus o alcuni tipi di virus che navigano in rete possono creare danni nefasti al tuo computer.

Se vuoi eseguire l’upgrade accertati che la provenienza della versione del software procurato/a sia sicura; può ritornare utile eseguire prima un aggiornamento dell’antivirus effettuando una scansione completa del tuo computer.

A scopo precauzionale, con sempre maggiore frequenza, è prevista un’opzione di blocco per gli aggiornamenti del B.I.O.S. Esistono due possibilità:

  1. Hardware
  2. Software

Alcune schede madri adottano il blocco via hardware. Tramite un ponticello è possibile inibire l’alterazione della memoria (Flash Memory) contenente il B.I.O.S. Normalmente è posizionato in modo da poter aggiornare tale memoria, quindi dovrai volutamente spostare i contatti in modo da inibire tale opportunità.

Alternativa a tale eventualità risiede all’interno delle impostazioni del B.I.O.S. stesso. Puoi abilitare o meno la scrittura della memoria che contiene appunto il programma. Naturalmente disabilitando la scrittura eviterai che programmi dannosi possano produrre dei danni.

Ne viene da sé che riabilitare la scrittura, per portare a termine l’aggiornamento del B.I.O.S., sarà richiesta all’occorrenza.
Sta a te quindi valutare la tua scheda madre o il B.I.O.S. della stessa per attuare l’una o l’altra alternativa se vorrai. Bravissimo/a.

C’è dell’altro?

Question

Ceeeerrrtooo!
Durante la visualizzazione a monitor dei parametri relativi al B.I.O.S. potrebbe presentarsi una lista di tasti da premere per accedere ad alcune funzioni. La corrispondenza maggiormente applicata tra tasti e funzioni relative è di seguito evidenziata:

  • ESC, CANC (Delete) o F2 o altri ancora = Entrare nel Setup del B.I.O.S. per rilevare e/o personalizzare alcuni parametri
  • F8 = Avvio del sistema operativo in modalità provvisoria
  • F10 o F11 = Avvio della procedura di ripristino del computer
  • F12 = Boot menù per selezionare da quale periferica avviare il PC ovvero un sistema operativo

Tali tasti possono anche non essere evidenziati ed aggiungo non sempre sono evidenziati in questa schermata specifica. È possibile che ciò avvenga nella schermata che precede quella di presentazione dei parametri del B.I.O.S. (appena accendi il PC) che ho appena descritta.

Nel caso invece non fossero presentati ti invito ad individuarli leggendo il libretto d’istruzione della scheda madre o del PC.
Il costruttore/programmatore decide come, se e quando evidenziare tali opportunità. Sta a te, perfetto segugio, scovare tali parametri.

Il trucco per individuarli è semplice. Avere la voglia di leggere quel che presentato. Porre attenzione alle informazioni presentate sullo schermo o sul libretto. Focalizzare ciò che si vuole ottenere. Null’altro.

Se all’accensione del computer non premi alcun tasto, la procedura continuerà evidenziando altri parametri sostanzialmente relativi all’hardware presente con notifica di stato dello stesso.
Infatti si rappresenteranno i dati completi o parziali di alcuni dispositivi come:

  • C.P.U.– Marca, tipo o struttura, velocità e memoria periferica (Cache)
  • R.A.M. – Marca, tipo, capacità e velocità
  • Scheda grafica – Marca, tipo, capacità e velocità
  • Disco/hi Rigido/i – Marca, tipo, capacità e velocità
  • Lettore/i masterizzatore/i – Marca e tipo
Schermata avvio PC
Schermata di avvio PC – Processore

 

 

 

 

 

 

 

 

In generale, come avrai capito, saranno dati che verosimilmente già conoscerai in quanto avrai comprato un computer da te definito e quindi li appurerai rapidamente in questa fase.

Schermata avvio PC
Schermata di avvio PC – Periferiche

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lasciando proseguire la procedura ad un certo punto inizierà il caricamento del sistema operativo sulla R.A.M. installata sulla scheda madre, sempre che…
…il B.I.O.S. lo trovi in un settore definito del tuo disco rigido.

Quindi il O.S. deve essere installato correttamente (completamente) e funzionante. Nel caso non lo trovi o sia perduto in qualche parte, avrai notificato il problema con una frase tipica, normalmente in inglese, che suona così:

“Reboot And Select Proper Boot Device Or Insert Boot Media In Selected Boot Device And Press A Key”.

Tradotto ti dice di riavviare il PC e selezionare il dispositivo corretto (dove è presente il sistema operativo) oppure inserisci un supporto (CD/DVD/Pen drive/HD esterno) avviabile nel dispositivo attualmente selezionato e premi un tasto.

Ovviamente in questo momento specifico non hai installato ancora Windows per cui aspettati la notifica di mancanza di sistema operativo.

Quando sarà installato alcune delle possibili cause per cui il tuo O.S. non si avvia sono:

  • Mancanza di parametri base del B.I.O.S.
  • Impostazioni errate nel Setup del B.I.O.S.
  • Il B.I.O.S. non riconosce il disco rigido
  • Disco rigido non collegato/alimentato
  • Disco rigido danneggiato
  • Settore iniziale del disco rigido M.B.R. (Master Boot Record) corrotto/errato/alterato o danneggiato
  • Sequenza di ricerca del sistema operativo nel dispositivi impropria
  • Periferiche esterne collegate alle prese U.S.B. (dannazione quante volte mi succede… 😉 perché l’ho impostato come primo dispositivo di avvio per predisporre l’avvio diagnostico in caso di problemi). Eeeehhhh? Più avanti saprai…..
  • Sistema operativo alterato da virus
  • Conflitti di nuove periferiche installate
  • Installazione di nuovi programmi
  • Aggiornamenti di programmi già installati nel sistema operativo
  • Nuovi driver di periferiche installati
  • Aggiornamento di driver già installati nel sistema operativo
  • Ecc… altri motivi pressoché all’infinito

Di conseguenza può sembrarti quasi che il sistema operativo si avvii per un evento eccezionale. Non preoccuparti e non ti spaventare. Ti potrà angosciare, forse, la lista lunghissima di eventi che possono dar luogo ad un mancato avvio del PC. Ma dai tempo al tempo. Ad ogni problema corrisponderà una ricerca guasti che ti porterà alla soluzione. Sennò che Dominatore del Computer sarai…?

Ora metti in pausa la procedura di avvio del PC perché devi eseguire delle impostazioni all’interno del B.I.O.S. e quindi ricollegati al punto descritto col titolo: C’è dell’altro?

Infatti dovrai accedere alle impostazioni interne del B.I.O.S., affondare le tue mani nel suo cuore per cambiarne le impostazioni e personalizzarle.

Premi quindi un tasto che ti permetterà di entrare nel Setup come ESC, CANC (Delete) o F2 o altri ancora.

Bene Goodlier, sei dentro.
Ora un grosso saluto e Stay Tuned…. Till death do us part! Hej
Carlo
Foto di:
Nota di sicurezza – samout3 http://www.flickr.com/photos/samout3/3411361042/
C’è dell’altro? – Russ Allison Loar http://www.flickr.com/photos/russloar/3353617661/ 
Schermata di avvio PC – Processore e Schermata di avvio PC – Periferiche di un PC FujitsuSiemens con B.I.O.S. Phoenix Secure Core della Pnoenix Tecnologies Ltd.

Print Friendly, PDF & Email