GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 22 DI ∞

LA STAMPANTE – Parte 2

WELKOM Goodlier.

Hai comprato la stampante?


Ma come si collega?


Cavi computer


Le stampanti più vecchie si collegano al computer usando un’interfaccia definita come porta parallela. Un connettore di forma trapezoidale con molti piedini. Ora tutte hanno l’ormai inflazionata porta USB. Quelle con più funzioni possono avere anche un’interfaccia Ethernet e diventare stampanti di una rete di PC.


Le ipertecnologiche hanno anche un’interfaccia wireless, quindi potrai stampare in piena libertà. Le più economiche di queste ultime le puoi trovare anche sotto i 100 Euro. Ti sarai reso conto di quanta varietà esista oggi in termini di funzioni, modelli e prezzi per una stampante di uso casalingo.


E una volta collegata come l’avvio?


Power Switch


Semplice, la installi. Credo che almeno tu abbia capito cosa intendo. Quando acquisti una stampante al suo interno troverai il dispositivo, il cavo di alimentazione o in alternativa l’alimentatore ed un CD.


Potresti avere l’amara sorpresa che il cavo di collegamento al PC non sia presente. Mi dirai: ma dai, possibile? Ti dirò: ma si certamente. La presenza di un banalissimo cavetto USB dallo stratosferico valore di qualche centinaio di centesimi di Euro Occhiolinonon è assicurata. Che spettacolo….!


Scritto questo cosa dovrai fare. Prendi il tuo bel CD lo inserisci nel lettore ed avvii l’installazione dei driver, per permettere al computer di comandare il dispositivo. Contestualmente la procedura installerà automaticamente, o nella migliore delle ipotesi te lo chiederà, dei programmi di completamento, controllo (detti utility e/o monitor, non quello LCD) per la gestione della stampante.


Ti saranno utili per controllare i livello di inchiostro nelle cartucce, lo stato di avanzamento della stampa, la soluzione di problemi, la manutenzione delle testine come allineamento e pulizia ugelli, ecc.


Inoltre di norma nel CD è presente un programma di grafica che ti permetterà di visualizzare ma soprattutto elaborare le tue immagini/foto applicando effetti più o meno complessi.


Non farti trascinare molto da quest’ultima presenza in quanto online potrai trovare programmi molto più sofisticati e magari anche gratuiti. Ti invito, ad esempio, a consultare l’elenco di Programmi Essenziali presentato nella pagina dedicata per una rapida scelta.


Ma di una stampante non posso proprio farne a meno?


Question PC


Come risponderti a questa domanda se non con un… dipende!
Diciamo che è abbastanza improbabile che una persona possegga un PC sprovvisto di stampante. A meno che non possa “attingere” a qualche stampante non di proprietà…A bocca aperta


Credo che tu qualcosa prima o poi dovrai pur stamparla. Comunque citiamo un esempio ipotetico in cui non abbia la possibilità di effettuare stampe. Il software viene in tuo aiuto.


Hai mai sentito parlare di stampanti virtuali? No Goodlier, non sono impazzito hai letto bene. Esistono dei programmi che permettono di creare stampanti virtuali. In pratica “ingannano” il computer facendogli credere che sia installata una stampante.


Nella lista dei dispositivi troverai realmente un’icona di una stampante con cui potrai interagire impostando delle opzioni come una stampante classica, ma realmente non esiste. Come sfruttarla quindi.


In realtà è un convertitore di formato, cioè esporta quello che tu vuoi stampare in un file che poi potrai aprire con altri programmi o conservare pe semplice archivio. Un tipico esempio è la conversione del file da stampare in formato PDF.


Per capire cosa accade puoi cliccare su questo pulsante:

Print Friendly

che trovi alla fine di ogni articolo. Esso non farà altro che avviare un’istruzione che converte tutto l’articolo in file PDF, che potrai archiviare e consultare quando vuoi anche su dispositivi mobili oppure stampare in maniera ordinata.


Un’altra alternativa per sopperire all’assenza di una stampante è lo screenshot ossia la possibilità di memorizzare, catturare ciò che stai guardando sul monitor, la parte visibile intendo.


Esistono dei programmi dedicati che permettono con un clic di eseguire un’istantanea dello schermo o parte di esso ed archiviarla come un’immagine. Un metodo più rapido senza installare alcun programma può essere realizzato dalla pressione del tasto:


Stamp R Sist


ScreenShot TastoStamp


La sua funzione però a volte non si realizza in quanto può essere inibita da terze parti. Questo tasto è presente sulla tastiera in alto a destra dopo la serie di tasti funzione da F1 ad F12.


Premendolo, istantaneamente, verrà memorizzato ciò che visualizzerai sullo schermo. Ti sarà sufficiente poi aprire un programma di grafica o un elaboratore di testo, tipo Word per capirci, e mantenendo premuto il tasto “CTRL” (Control) premere contemporaneamente il tasto “V”.


Come dice il mio guru Italo: AU-TO-MA-GI-CA-MEN-TE ti comparirà nel suo splendore la pagina che stavi visualizzando e che ora potrai salvare, stampare e/o editare.


La funzione screenshot per scopi didattici è straordinaria….Pollice in su


E tu giovanissimo Goodlier tecnologico? Quasi non utilizzerai più alcuna stampante perché cosa c’è di meglio che condividere con un amico ciò che tu vedi direttamente sul display del tuo smartphone o proiettarlo su di uno schermo o su un muro o ancora generare un ologramma dal tuo dispositivo? Grandeeeeee!!!


Alla prossima. Un grosso saluto e STAY TUNED GOODLIER WITAJ.
Carlo 
Foto di:
Ma come si collega?– Luigi Diamanti http://www.freedigitalphotos.net/images/view_photog.php?photogid=879
E una volta collegata come l’avvio? – Rawich http://www.freedigitalphotos.net/images/view_photog.php?photogid=1758
Ma di una stampante non posso proprio farne a meno? – Danilo Rizzuti http://www.freedigitalphotos.net/images/view_photog.php?photogid=851
Stamp R Sist – Stevenworks http://it.wikipedia.org/wiki/Utente:Stevenworks

Print Friendly, PDF & Email