GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 9 DI ∞

IL COMPUTER – Il processore



Welcome back Navigator.
Oggi descriviamo il componente principe del computer, il processore.
Esso è anche indicato con la sigla C.P.U. – Central Processing Unit ossia unità centrale di elaborazione.


A cosa serve il processore?

What to do with your cpu

Il processore è il cuore, il direttore d’orchestra, il motore di un PC. È l’unità di calcolo grazie al quale permette al PC di avviarsi e caricare il sistema operativo per lavorare e successivamente anche per avviare gli altri programmi necessari all’operatore.


Nell’eseguire ciò si servirà di altri componenti per realizzare i suoi scopi. Ad esempio andrà a memorizzare e leggere i dati nella memoria RAM o nell’HD.
È vitale per il computer. Senza di esso un PC è inutilizzabile. Il suo lavoro è quindi eseguire dei compiti.
 
Come esegue i compiti un processore?



La procedura di esecuzione si basa sulla lettura di istruzioni operative. Queste istruzioni sono definite come una sequenza di comandi. Ogni comando è generato da una serie di parole in bit che indicano precise operazioni da eseguire. Apri o chiudi un interruttore. Ricordi il precedente articolo della lezione 6?


In questo modo la sequenza di istruzioni porta passo dopo passo a far si che il processore realizzi le tue richieste come visualizzare una foto sul monitor, ascoltare musica tramite un programma di lettura di file audio, vedere video tramite un programma di lettura di file video, masterizzare una compilation, ecc.
Capisci? Serie di bit su larga scala, numericamente parlando, portano a produrre degli effetti rilevabili dai nostri sensi.
 
Come si presenta una C.P.U.?

CPU Fronte e Retro



Anche se dai primi personal computer è trascorso circa un trentennio l’estetica di un processore non è cambiata moltissimo.
L’evoluzione tecnologia, invece, è cambiata straordinariamente. La capacità di miniaturizzazione dei circuiti elettronici è stata elevatissima. Grazie alla tecnologia si è riusciti ad inserire nello stesso spazio sempre più componenti, invisibili ad occhio nudo.


Questo ha elevato la potenza dei processori al punto che operazioni esclusive di professionisti, che possedevano macchine dedicate e molto costose, sono diventate attività comuni a moltissimi utenti per PC; grazie anche allo straordinario abbattimento dei costi.


Venendo al punto, diciamo che un tipico processore si presenta come un circuito di forma quadrata con uno spessore di pochi millimetri e la larghezza di qualche centimetro. All’interno come abbiamo detto c’è un elevatissimo numero di componenti che permetteranno di elaborare dei calcoli e far vivere un computer.


L’attuale tecnologia ha portato a strutturare un processore i maniera diversa rispetto a qualche anno fa. Ora un singolo processore ha una tecnologia costruttiva denominata DUAL CORE (doppio nucleo) o QUAD CORE (più in generale MULTI CORE cioè 3 o più nuclei). Nei processori DUAL CORE nella stessa struttura sono alloggiati due processori anziché uno.
Questo fatto produce un notevole aumento delle prestazioni in quanto permette al processore di eseguire più operazioni nella stessa unità di tempo rispetto ad un processore classico. Questo processo è ulteriormente implementato nei processori MULTI CORE.
 
Dove è alloggiato un processore?

CPU con Pasta termica



L’alloggiamento previsto per i processori, siano essi a singolo o multi-nucleo, è costituito da uno zoccolo (socket) nel quale viene inserita adeguatamente e semplicemente la C.P.U. L’alloggiamento è poi reso sicuro e stabile grazie ad un blocco meccanico, che verosimilmente si configura con una levetta di metallo che viene ruotata di 180° serrandola poi sullo zoccolo stesso.


Sopra il processore verrà applicata una pasta cremosa che permette di farlo aderire meglio alla ventola applicata su di esso, la quale manterrà la temperatura della C.P.U. entro valori ragionevoli, evitando così un surriscaldamento dannoso per la stessa.


Un processore vale l’altro?


La risposta ovviamente è no. Come un’automobile, tutto dipende dall’uso che dobbiamo farne. Possiamo acquistare un’utilitaria, una macchina molto capiente, una di lusso, ecc. Anche qui il discorso è simile. Se non ho necessità di grandi performance non è il caso di acquistare una C.P.U. sovradimensionata, anche perché il costo tra i vari processore varia di molto.


Rapidamente il parametro principale che è da tener conto è determinato dalla velocità. Maggiore sarà il numero di operazioni in grado da eseguire, migliori saranno le sue prestazioni. Questo parametro è espresso in Hertz o meglio ancora in GigaHertz (GHz).


Ricorda che le prestazioni di un processore dipendono dal tipo di architettura col quale è costruito. Ben differenti sono tre processori a 2 GHZ ma uno a nucleo singolo, l’altro a nucleo doppio (DUAL CORE) ed il terzo a nucleo multiplo (QUAD CORE ). Ricorda che in seguito dedicherò un trattamento speciale per la scelta dei processori


Alla prossima STAY TUNED. Ciao
Carlo 
Foto di:
A cosa serve il processore? – Nadya Peek http://www.flickr.com/photos/79234916@N00/14024172
Come esegue i compiti un processore? – FreeDigitalPhotos.net Admin http://www.freedigitalphotos.net/images/photos/student.jpg
Come si presenta una C.P.U.? – gcg2009 http://www.flickr.com/photos/51219817@N04/4776641293/
Dove è alloggiato un processore? – gcg2009 http://www.flickr.com/photos/51219817@N04/4776723545/

Print Friendly, PDF & Email