GUIDA AL COMPUTER – LEZIONE 200 DI ∞

Pre-Ripristino e

Post-Ripristino:

Linee guida

Bentornato, Goodlier bentornata.

Oggi ti parlerò di una serie di azioni che si dovrebbero eseguire quando si decide di ripristinare, formattare o aggiornare un computer.

Si perché all’interno del sistema operativo, il percorso d’uso nei mesi/anni, fa si che quando si verifica un evento non richiesto, imposto o anche per scelta di dover dare una piallata all’O.S riportandolo allo status iniziale o formattandolo con una nuova versione, entriamo in uno stato di frustrazione di fronte alla domanda:

 “E ora come reimposto tutto come avevo prima?”

Al di là delle azioni preventive di backup di dati sensibili o file importanti, si può intervenire cercando di rendere meno ostico il lavoro da svolgere.

Quello che elencherò sono delle linee guida del tutto personali che ho individuato durante il mio percorso di crescita nel mondo dei computer.

thegoodly

Prendile, quindi, con il necessario distacco attingendo ad esse come punto di partenza e con la dovuta apertura mentale ed in base alle tue necessità, creerai la tua lista di operazioni da svolgere prima o dopo eventuali ripristini/formattazioni.

Pre-Ripristino

Il senso è cercare di recuperare tutto quello che la formattazione o il ripristino cancelleranno.

Se hai creato in precedenza un file immagine del sistema operativo e dei programmi preferiti, puoi attingere da questo e troverai già tutto come avevi impostato al momento della creazione.

Dovrai “solo” aggiornare alle nuove versioni i programmi installati.

Se il file immagine è un po’ datato non sarà conveniente, perché avrai una vecchia versione anche del sistema operativo.

Questo perché circa un paio di volte l’anno la Microsoft esegue un aggiornamento importante dell’intero O.S. Windows 10.

In caso di azione di ripristino o formattazione, la lista della spesa è presto elencata:

  • In primo luogo, premesso che devi sempre utilizzare una partizione dedicata per certi dati, fai una copia di tutti i documenti, immagini, video e file vari che si troveranno nelle cartelle che verranno rimosse/aggiornate.
  • Quindi il desktop, cartelle documenti, immagini, video, musica, download, ecc.
  • Fai una lista dei programmi che hai installato.
  • Esegui una copia dei driver delle periferiche.
  • Per ogni browser esporta le impostazioni, i segnalibri, pulsanti di accesso rapido (speed dial), lista dei feed rss a cui sei sottoscritto/a ed eventualmente il file dell’ultima sessione se ti necessita.
  • Fai una copia delle tue email ed esporta la lista dei contatti e delle impostazioni se utilizzi un programma di posta elettronica.
  • Fai un backup dei dati di tutti i programmi che memorizzano lo stato di avanzamento dei tuoi lavori o del loro utilizzo come può essere, ad esempio, un gioco in cui hai raggiunto un determinato livello o un programma di chat.
  • Trascrivi i plugin o estensioni installati nei vari programmi e/o browser.
  • Scaricati l’ultima versione dei programmi di sicurezza che vorrai installare per iniziare a navigare subito protetto.
  • Scarica anche i programmi che dovrai installare.
  • Se utilizzi programmi di file sharing salva i file temporanei del programma per non dover impazzire a sapere cosa stavi scaricando.
  • Se hai acquistato programmi in licenza trascrivi i lori seriali.
  • Trascrivi eventuali password delle tue connessioni.
  • Segna le eventuali credenziali di accesso a siti e/o programmi.
  • Individua e archivia le impostazioni del sistema operativo, almeno delle sezioni che ritieni più importanti (programmi preferiti, avvii selettivi per estensioni o protocolli, ecc).
  • Individua, trascrivi o esporta se possibile le impostazioni dei programmi che utilizzi e della scheda grafica.
  • Come ulteriore aiuto puoi fare uno screenshot del desktop per ricordare ciò che era presente e della pagina della lista dei programmi installati, accessibile dal vecchio pannello di controllo e “Programmi e funzionalità”.

installazione e applicazioni

Ormai inizi a padroneggiare bene il computer e sistema operativo e quindi troverai alcuni dei dati da esportare o copiare per reimportarli in seguito in queste cartelle:

  • C:\Users\NOME UTENTE\AppData\Roaming
  • C:\Users\NOME UTENTE\AppData\Local

Come vedi le azioni da eseguire prima di mettere mano al sistema operativo sono imponenti, ma tutto ciò è necessario se vorrai mantenere continuità al tuo lavoro partendo dall’ultima configurazione globale sulla quale stavi lavorando.

Fatto ciò, dopo una intensa attività di backup, agirai nella formattazione come sei maestro/a e dopo avrai un Windows nuovo di zecca pronto a installazioni e/o importazioni.

Post-Ripristino

Ora metti mano alla lista della spesa e percorri al contrario le azioni.

  • Installa i driver delle periferiche ove il sistema operativo non riesce in autonomia.
  • Imposta i parametri della scheda grafica e delle varie sezioni di Windows 10.
  • Dove hai esportato impostazioni, credenziali, file, account, ecc opterai per un’importazione.
  • Installa le nuove versioni dei programmi e browser, importando relativi account, plugin, estensioni, preferiti, feed rss, sessioni precedenti, ecc.
  • Per la posta elettronica importerai account, rubrica ed email.
  • Infine se non è presente, crea una partizione per i dati e copia e incolla tutti i tuoi file che hai precedentemente salvati su periferica esterna.

Ora ti sei trasformato in un “Dominatore del Computer”.

Obiettivo raggiunto direi… puoi tranciare il gancio di traino e gettarti nella mischia per evolverti fin dove la tua curiosità ti spinge.

lancio the goodlier

Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao Goodlier.

Carlo

Foto di:

Screenshot realizzati da TheGoodly

Credits:

P.S.= Buona formazione e condivisione Goodlier.

Puoi scegliere di seguire il percorso anche su:

Print Friendly, PDF & Email